Skip to content

Tutta la passione di Agostino
in una singola frase

Antonio: “Esistono già 1000 fabbriche di liquori”
Agostino: “Da oggi ce ne saranno 1001!”

Creare liquori è un’arte che, nella famiglia Jacobelli, nasce alla fine degli anni ’50, quando Antonio JACOBELLI, proprietario di un noto bar a Tivoli, decide di offrire ai suoi clienti una bevanda esclusiva.

Esordisce con un elisir, l’amaretto di Tivoli, che ben presto diviene la bevanda preferita dai suoi avventori. Venti anni dopo, Agostino, suo figlio, affascinato dal processo di miscelazione delle erbe e degli aromi, si ispira a quella prima preparazione casalinga, per ampliare l’esperienza e realizzare una vera e propria produzione di liquori.

Agostino affronta la nuova era spostando l’azienda a Capalbio, perché: “la materia prima della Maremma è la più aromatica e genuina che si possa trovare”. La moglie, la deliziosa signora Elisa, lo affianca fin dal primo momento e i due figli, Barbara e Marco, -ognuno con la propria esperienza- si uniscono con entusiasmo all’avventura.

Il resto è storia: un’azienda familiare che, accettando la sfida delle nuove tecnologie, è riuscita a conservare intatte la tradizione e l’artigianalità di quel primo elisir nato a Tivoli.

telefono vintage, cartello dell'amministrazione, timbro e taglia carte
Torna su